Categorie
Offerta Piùscelta
Alessandro Bencistà

Vocabolario Del Vernacolo Fiorentino-toscano

Promo fino al 30 giugno salvo esaurimento scorte
Risparmi il 5.00%
€25.00
€23.75
€ 23.75 / Pz anziché € 25.00 / Pz
Aggiungi al carrello
ART: 0100209082500

Descrizione

Il capoluogo toscano è il centro motore di una lingua che fin dal Trecento si è rapidamente estesa a tutto il territorio regionale. Del resto il fiorentino, come ricorda Tullio De Mauro, ha avuto una fortuna storica che lo portò a diventare non solo la lingua di una città, ma di un’intera nazione. Bencistà, che ha dedicato oltre trent’anni di studi e ricerche sulla parlata di Firenze, ha scelto le voci più rappresentative, tutte documentate nelle opere di autori nati o residenti nella città e nel suo contado: ci sono Dante e Machiavelli, Augusto Novelli e Ottone Rosai, ma anche Giuseppe Moroni detto il Niccheri e i poeti popolari, fino agli improvvisatori contemporanei. Questa ultima edizione del vocabolario completa la precedente, uscita nel 2012, con il recupero di tutte quelle voci prettamente fiorentine che non erano state inserite, e che accrescono il totale fino a circa 4.000, cui vanno aggiunti i 2.200 antichi mestieri fiorentini registrati nel censimento granducale del 1841.


***


L’autore


Nato a Greve in Chianti (Firenze) nel 1941, si è laureato presso la Facoltà di Magistero dell’Università di Firenze e risiede a Scandicci dal 1985. Ha insegnato nelle scuole medie statali inferiori e superiori dal 1964 al 2009, anno del suo collocamento a riposo. Dal 2010 al 2013 è stato titolare della docenza di Tradizioni e manifestazioni del territorio nei corsi di qualifica per guida turistica di Firenze e Provincia. Attiva fino dai primi anni Ottanta la sua collaborazione con alcuni periodici locali di informazione e di cultura, in particolare su arte e tradizioni toscane, lingua, poesia e teatro in vernacolo fiorentino. È presidente e fondatore del Centro Studi Tradizioni Popolari Toscane, per cui dirige la collana «Antologia Toscana», e direttore responsabile della rivista «Toscana Folk». Dagli inizi degli anni Novanta organizza e conduce incontri e seminari sulle tradizioni popolari e collabora col cantante Alessandro Scavetta con cui ha curato lo spettacolo di canti e poesia popolare S’ha ire a veglia. Fra le sue principali pubblicazioni segnaliamo I maestri della Valdigreve (Polistampa, 1991), il Vocabolario della Valdigreve (Polistampa, 1992), Toponimi del comune di Greve in Chianti dalle origini all’epoca contemporanea (Polistampa 1992), I Bernescanti (Polistampa, 1994), Fiorentinacci (Polistampa, 1999), Il maiale dall’Arista allo Zampone (Polistampa, 2007), La commedia fiorentina in vernacolo (Sarnus, 2008), il Vocabolario del vernacolo fiorentino e toscano (Sarnus, 2012), A tavola apparecchiata (Sarnus, 2015).

Scheda tecnica

Vocabolario del vernacolo fiorentino-toscano

Sarnus, 2021
Pagine: 368
Caratteristiche: br., 17x24 cm
ISBN: 978-88-563-0289-9